venerdì 27 ottobre 2017

venerdì 27 ottobre 2017
CONCERTO di INAUGURAZIONE

Daniele Rustioni direttore
Roman Simović violino

PROKOF’EV Concerto n.1 per violino e orchestra op.19
RAVEL Tzigane, rapsodia per violino e orchestra (1924)
BORODIN Danze Polovesiane dal Principe Igor 
STRAVINSKIJ L’uccello di fuoco, suite n.2 dal balletto (1919)

ORT in collaborazione i Conservatori della Toscana

PROGRAMMA DI SALA

Omaggio alla Grande Madre Russia nel concerto inaugurale dell’Orchestra della Toscana. Da una fiaba popolare deriva L’uccello di fuoco di Stravinskij, nato come balletto che inscena la lotta tra un mago diabolico e un principe impavido aiutato da un uccello magico nella sua contesa contro il male. Sull’epopea nazionale si basa Il principe Igor di Borodin, opera incompiuta che racconta la sfortunata campagna militare condotta nel 1185 dal sovrano di Novgorod-Severskij contro la tribù dei Poloviciani invasori. È invece il desiderio di sperimentare generi e linguaggi moderni che sprona il giovane Prokof’ev, poco prima della Rivoluzione d’ottobre, alla stesura del Concerto n.1 per violino. A suonarlo, insieme alla virtuosistica Tzigane di Ravel ispirata dal folklore magiaro, è Roman Simović, formatosi in Ucraina, in Serbia, al Conservatorio di Mosca, e da sette anni primo violino della London Symphony Orchestra. Dirige Daniele Rustioni, bacchetta principale dell’ORT che, come già sperimentato altre volte, amplia l’organico dell’orchestra con studenti dei Conservatori toscani.

 

Firenze, Teatro Verdi 
venerdì 27 ottobre 2017 ore 21.00 > ACQUISTA BIGLIETTO
concerto trasmesso in differita su Rete Toscana Classica

Poggibonsi, Teatro Politeama
martedì 31 ottobre 2017 ore 21.00