martedì 14 febbraio 2017

Omaggio a Andrea Tacchi
Daniele Giorgi
violino
Augusto Gasbarri violoncello
Alessio Galiazzo oboe
Umberto Codecà fagotto

MOZART Serenata notturna n.6 K.239
HAYDN Sinfonia Concertante per violino, violoncello, oboe e  fagotto Hob.I:105
MENDELSSOHN Sinfonia n.4 op.90 ‘Italiana’
 
Questo è il programma che Andrea Tacchi avrebbe dovuto concertare. È rimasto tale per rendere omaggio allo storico primo violino dell’orchestra, (presente tra le sue le file fin dalla fondazione), prematuramente scomparso alla fine di settembre. In programma la Serenata notturna K.239 di un Mozart ventenne, pezzo di puro intrattenimento concepito nella natia Salisburgo, che richiede strumentisti divisi in due gruppi, distanziati, per sfruttare gli effetti d'eco previsti dalla partitura, e la Sinfonia Italiana di Mendelssohn, raffigurazione musicale del paesaggio mediterraneo – mare, sole, colline rotondeggianti, danze popolari indiavolate – dal punto di vista di un tedesco. Accanto a Daniele Giorgi al violino, tre altre prime parti dell’ORT nella Sinfonia concertante di Haydn: Augusto Gasbarri (violoncello), Alessio Galiazzo (oboe) e Umberto Codecà (fagotto). È un lavoro che il compositore austriaco scrisse nel 1792, al colmo della fama, per essere eseguito a Londra durante la sua prima tournée inglese. 
Volterra, Teatro Persio Flacco
venerdì 10 febbraio 2017
Castelfiorentino, Teatro del Popolo
sabato 11 febbraio 2017 ore 21.00
Firenze, Teatro Verdi
martedì 14 febbraio 2017 ore 21.00 > ACQUISTA BIGLIETTO
Follonica, Teatro Fonderia Leopolda
mercoledì 15 febbraio 2017 ore 21.00

Per poter condividere i nostri contenuti su Twitter devi aver accettato l'utilizzo dei cookie
Per poter condividere i nostri contenuti su Facebook devi aver accettato l'utilizzo dei cookie
Per poter condividere i nostri contenuti su Google+ devi aver accettato l'utilizzo dei cookie