Caiello sostituisce Zavalloni

Alda Caiello sostituisce Cristina Zavalloni
Per problemi di salute Cristina Zavalloni, già annunciata al pubblico, non potrà esibirsi nel concerto con l'ORT.
La sostituisce la soprano Alda Caiello, già ospite della formazione toscana in molte occasioni.
Questa sera ore 21.00 al Verdi di Firenze e domani al Teatro Excelsior di Empoli

Alda Caiello è una delle maggiori interpreti nel panorama europeo contemporaneo per versatilità, raffinatezza e capacità espressive. Diplomata in pianoforte e in canto al Conservatorio di Perugia, cantante prediletta da Berio per Folk Songs, ha cantato sotto la guida di direttori quali Berio stesso, Frans Brüggen, Myung-Whun Chung, Valery Gergiev, Arturo Tamayo, Gianandrea Noseda, Jonathan Webb, Peter Keuschnig, Massimo de Bernart, Donato Renzetti, Emilio Pomarico, Pascal Rophé, Waine Marshall, Stephen Ausbury, Peter Rundel, Lucas Vis, Christopher Franklin, Renato Rivolta, Marcello Panni, Fabio Maestri, Marco Angius, e con registi del calibro di Daniele Abbado, Yoshi Oida, Giorgio Barberio Corsetti, Davide Livermoore, Michael Scheidl, Cristina Mazzavillani Muti, Stefano Poda, Ignacio García, Giorgio Pressburger.
È stata invitata dalle maggiori istituzioni musicali europee, tra cu il Teatro alla Scala di Milano, Concertgebouw di Amsterdam, Wigmore Hall di Londra, Fondazione Gulbenkian di Lisbona, Auditorio Nacional di Madrid, Konzerthaus e Musikverein di Vienna, Salzburger Festspiele, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro Carlo Felice di Genova, Festival di Musica Contemporanea di Barcelona, Festival d’Automne di Parigi, Festival Mozart de La Coruña, Festival Wien Modern, Festival Manca, Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Teatro dell'Opera di Roma, Bologna Festival, Rotterdams Philharmonisch Orkest, Biennale di München, Festival MiTo Milano e Torino, Festival di Alicante, Ravenna Festival
Nelle ultime due stagioni è tornata con due diversi concerti al Musikverein di Vienna (Eine Florentisiche Tragoedie di Zemlinsky, lieder di Webern, Berg, Schönberg) mentre con l’ORT si è presentata in concerto a Firenze e in Toscana con un programma dedicato a nuove composizioni di Marcello Panni. A Costanza ha cantato nuovamente con il Quartetto Prazak, e ha poi tenuto concerti al Teatro Goldoni di Livorno, al Teatro Comunale di Bologna ha partecipato alla creazione de Il suono giallo di Alessandro Solbiati, direttore Angius. Nella stagione 2016 ha creato i Dialoghi della lontananza di Portera agli Amici della Musica Firenze con Sentieri Selvaggi, insieme alla prima italiana di Galgenlieder di Sofia Gubaidulina, Lo specchio magico, nuova opera di Fabio Vacchi al Maggio Fiorentino, ha tenuto concerti a Milano (Teatro Litta, con Divertimento Ensemble) all’Aquila, uno speciale concerto dedicato a Cathy Berberian alla Fondazione Sacher di Basilea e ha preso parte a Oltre la porta, nuova opera di Carlo Boccadoro diretta dall’autore al Festival di Stresa. Inoltre ha cantato Passion selon Sade di Bussotti al Parco della Musica, con l’orchestra dell’Opera di Roma diretta da Marcello Panni. Nel 2017 è tornata al Musikverein di Vienna per interpretare lieder di Berg e La dame de Montecarlo di Poulenc, è stata in concerto al Verdi di Trieste e sarà interprete di Prometeo di Nono al Teatro Regio di Parma.
Il suo repertorio include partiture di Monteverdi, Bach, Purcell, Scarlatti, Mozart, Boccherini, Pergolesi, Gluck, Rossini, Respighi, Mahler, Schönberg, Berg, Shostakovich, e numerosi lavori del XX secolo e contemporanei: La voix humaine di Poulenc, Pierrot Lunaire di Schönberg, Passaggio, Folk Songs e Recital for Cathy di Berio, Medea, La pietra di diaspro e Tenebrae di Guarnieri, Camera Obscura di Marco Di Bari, Io, frammento di Prometeo di Nono, Rara Requiem di Bussotti, Exil di Kancheli, Perseo ed Andromeda di Sciarrino, Commiato di Dallapiccola, Lucrezio: oratorio materialistico di Lombardi, America: a prophecy di Thomas Adès, Le marteau sans maître e Improvisation I, Improvisation II di Boulez, La Philosophie dans le Labyrinthe di Cattaneo, IV Sinfonia di Mahler, Koom di Scelsi, Cantus planus di Castiglioni, Satyricon di Maderna, Novae de infinito laudes di Henze, Il carro e i canti e Leggenda di Solbiati, Harawi e Poèmes pour Mi di Olivier Messiaen, il Signor Goldoni di Luca Mosca, Gesualdo, considered as a Murderer di Luca Francesconi, e di recente Il sogno di una cosa di Mauro Montalbetti, Eine Florentinische Tragoedie di Zemlinsky e Il Suono Giallo di Solbiati.
giovedì 20 aprile 2017
  • Alessandro Franconi - viola

    Alessandro Franconi - viola

  • Alessandro Giani - violino

    Alessandro Giani - violino

  • Alessio Galiazzo - oboe

    Alessio Galiazzo - oboe

  • Alfredo Ridi - palcoscenico

    Alfredo Ridi - palcoscenico

  • Alfredo Vignoli - ispettore

    Alfredo Vignoli - ispettore

  • Ambra Greco - segreteria

    Ambra Greco - segreteria

  • Andrea Albori - corno

    Andrea Albori - corno

  • Andrea Gianfaldoni - uff. personale

    Andrea Gianfaldoni - uff. personale

  • Angela Asioli - violino

    Angela Asioli - violino

  • Angelo Del Rosso - servizi tecnici

    Angelo Del Rosso - servizi tecnici

  • Caterina Cioli - viola

    Caterina Cioli - viola

  • Chiara Foletto - violino

    Chiara Foletto - violino

  • Chiara Morandi - violino

    Chiara Morandi - violino

  • Cristina Ottanelli - amministrazione

    Cristina Ottanelli - amministrazione

  • Daniele Giorgi - violino

    Daniele Giorgi - violino

  • Donato De Sena - tromba

    Donato De Sena - tromba

  • Elisa Bonini - fundraising

    Elisa Bonini - fundraising

  • Flavio Giuliani - oboe

    Flavio Giuliani - oboe

  • Francesco Di Cuonzo - violino

    Francesco Di Cuonzo - violino

  • Fulvio Palmieri - accoglienza

    Fulvio Palmieri - accoglienza

  • Giorgio Battistelli - direttore artistico

    Giorgio Battistelli - direttore artistico

  • Giovanni Simeone - violoncello

    Giovanni Simeone - violoncello

  • Luca Provenzani - violoncello

    Luca Provenzani - violoncello

  • Luigi Giannoni - contrabbasso

    Luigi Giannoni - contrabbasso

  • Marcello D'Angelo - violino

    Marcello D'Angelo - violino

  • Marco Ortolani - clarinetto

    Marco Ortolani - clarinetto

  • Marco Parri - direttore generale

    Marco Parri - direttore generale

  • Marian Elleman - violino

    Marian Elleman - violino

  • Michele Marasco - flauto

    Michele Marasco - flauto

  • Morgan Tortelli - timpani

    Morgan Tortelli - timpani

  • Paolo Faggi - corno

    Paolo Faggi - corno

  • Paolo Frassinelli - servizi musicali

    Paolo Frassinelli - servizi musicali

  • Paolo Gaiani - violino

    Paolo Gaiani - violino

  • Patrizia Bettotti - violino

    Patrizia Bettotti - violino

  • Pierpaolo Ricci - viola

    Pierpaolo Ricci - viola

  • Simone Grifagni - amministrazione

    Simone Grifagni - amministrazione

  • Stefania Tombelli - segreteria

    Stefania Tombelli - segreteria

  • Stefano Battistini - violoncello

    Stefano Battistini - violoncello

  • Stefano Zanobini - viola

    Stefano Zanobini - viola

  • Susanna Pasquariello - violino

    Susanna Pasquariello - violino

  • Tiziana Goretti - segreteria

    Tiziana Goretti - segreteria

  • Umberto Codecà - fagotto

    Umberto Codecà - fagotto

  • Walter Sica - palcoscenico

    Walter Sica - palcoscenico

  • Amerigo Bernardi - contrabbasso

    Amerigo Bernardi - contrabbasso

  • Guido Guidarelli - tromba

    Guido Guidarelli - tromba

  • Marco Pistelli - violino

    Marco Pistelli - violino

  • Paolo Carlini - fagotto

    Paolo Carlini - fagotto

  • Stefano Bianchi - violino

    Stefano Bianchi - violino

  • Fabio Fabbrizzi - flauto

    Fabio Fabbrizzi - flauto

  • Paolo Malvini - ospitalità teatro

    Paolo Malvini - ospitalità teatro

  • Augusto Gasbarri - violoncello

    Augusto Gasbarri - violoncello

  • Gabriella Colombo - violino

    Gabriella Colombo - violino

Iscriviti alla newsletter dell'Orchestra della Toscana per ricevere le nostre informazioni. Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy
Please wait