Formazioni

In aggiunta ai concerti in forma orchestrale, l'ORT è presente sul territorio toscano anche con alcuni gruppi da camera in formazioni che vanno dal quintetto, fino ai tradizionali ensemble, distribuendo l'offerta culturale in regione, grazie alla collaborazione anche di Fondazione Toscana Spettacolo.
A partire dal 2015 la Fondazione ORT e FTS hanno iniziato una proficua collaborazione volta ad ampliare la distribuzione della musica sul territorio regionale con produzioni concertistiche ad hoc studiate e realizzate da ORT per i teatri del circuito Fts

I Solisti dell’ORT

solisti sito

Il complesso d’archi I Solisti dell’ORT si è costituito nel 1982 e da allora ha maturato un vasto repertorio che spazia dalla musica barocca al periodo classico romantico e alla musica del ‘900. Caratteristica del gruppo è la versatilità del suo organico che, oltre a prevedere l’inserimento di altri strumenti, consente l’alternarsi di tutti i componenti in ruoli solistici.
Il gruppo, il primo nato all’interno dell’Orchestra, è oggi un solido ensemble con una forte coesione e una sua personalità interpretativa, qualità che gli permettono di affrontare i repertori più inusuali come la straordinaria esibizione insieme a Richard Galliano nei prestigiosi festival italiani di musica jazz e in tournée in Francia. Il concerto, registrato per la Dreyfus di Parigi, è sul mercato dal 1998. Insieme alle altre formazioni da camera dell’ORT, I Solisti sono protagonisti di importanti rassegne musicali organizzate a Firenze e in altri teatri e festival della Toscana. Inoltre si sono esibiti al Conservatorio “G. Verdi” di Milano per le Serate Musicali e al Teatro Caio Melisso di Spoleto.
violini Paolo Gaiani, Francesco Di Cuonzo, Chiara Foletto, Marco Pistelli, Alessandro Giani, Susanna Pasquariello
viole Stefano Zanobini, Pierpaolo Ricci | violoncelli Luca Provenzani, Giovanni Simeone
contrabbasso Luigi Giannoni


ORTensemble

ortensemble sito

Attivo da più di dieci anni, il gruppo si caratterizza per la ricerca di programmi eclettici ma "a tema" che spaziano dalle musiche del Cinquecento agli autori di oggi, secondo una impostazione esecutiva e di studio volta sempre a perfezionare qualitativamente il lavoro d'insieme.
È protagonista delle numerose iniziative dell'ORT che mirano a valorizzare la vita musicale delle formazioni da camera: Musica nei Cenacoli, I Concerti Aperitivo, I Concerti della Settimana Santa. Ospite delle più importanti rassegne estive, l'Ortensemble è stato a Varese con un insolito programma "Musica per due" dedicato a Monteverdi, Berio, Mozart, Vivaldi e Bach; insieme alla jazz-band di Enrico Rava è stato interprete di "Rava l'Opera Va", composizione ispirata alla contaminazione dei generi musicali.
concertatore Daniele Giorgi
violini Chiara Morandi, Angela Asioli, Patrizia Bettotti, Stefano Bianchi, Gabriella Colombo, Francesco Di Cuonzo, Marian Elleman | viole Stefano Zanobini, Caterina Cioli, Alessandro Franconi | violoncelli Augusto Gasbarri, Stefano Battistini
contrabbasso Amerigo Bernardi

I Fiati all'Opera

Quintetto a fiati dell'ORT e Alessandro Riccio attore
quintetto sito

L'ensemble di strumenti a fiato protagonista di questo concerto è una delle formazioni cameristiche costituite dalle prime parti dell'Orchestra della Toscana. In questo programma il Quintetto propone un viaggio musicale attraverso alcune fra le più belle pagine del repertorio operistico - Don Giovanni, Le nozze di Figaro, Il Barbiere di Siviglia, Carmen, Gianni Schicchi, Tosca - trascritte per quintetto a fiato. L'attore trasformista Alessandro Riccio ci racconta in modo inusuale e accattivante alcuni aspetti della vita di compositori fra i più grandi della storia della musica.
flauto Fabio Fabbrizzi | oboe Alessio Galiazzo | clarinetto Marco Ortolani
corno Andrea Albori | fagotto Umberto Codecà