giovedì 14 febbraio 2019

giovedì 14 febbraio 2019

Eduardo Strausser direttore
Jan Lisiecki pianoforte

BEETHOVEN Coriolano op.62 ouverture
BEETHOVEN Concerto n.3 per pianoforte e orchestra op.37
BEETHOVEN Sinfonia n.7 op.92

repliche a Empoli (15 feb), Pistoia (16 feb)

 

Un programma con il Beethoven più scultoreo, quello che plasma la materia musicale come bronzo, il compositore nutrito degli ideali della rivoluzione francese che arringa l’uditorio da un alto basamento per parlare di un mondo nuovo, incentrato sulla volontà umana libera e consapevole. Musica a suo modo ribelle, segnata dal tumulto spirituale e compositivo, che penetra l’Ottocento con lo sconquasso dirompente di un terremoto. Il Concerto n. 3 op. 67 per pianoforte e orchestra incarna una volontà indomabile. Mentre l’incandescente impulso ritmico della Sinfonia n. 7 rappresentava per Wagner l’“apoteosi della danza”. E l’ouverture per la tragedia Coriolano di Heinrich Joseph von Collin sintetizza in note una storia di edificazione morale e civile: la vicenda del leggendario patrizio romano Gneo Marzio detto Coriolano che, esiliato da Roma dopo un fallito tentativo di farsi nominare console, desideroso di vendetta, guida l’esercito dei Volsci contro Roma, ma giunto a poche miglia dalla città viene fermato dalle parole della madre e della moglie che lo richiamano ai valori dell’amor patrio. Sul podio Eduardo Strausser, brasiliano formatosi a Zurigo. Pianista, il canadese di origini polacche Jan Lisiecki, ventiquattrenne, interprete di riferimento per Chopin, ma non stavolta.

 

Firenze, Teatro Verdi > ACQUISTA BIGLIETTI
giovedì 14 febbraio 2019 ore 21.00

Empoli, Palazzo delle Esposizioni
venerdì 15 febbraio 2019 ore 21.00

Pistoia, Teatro Manzoni
sabato 16 febbraio 2019 ore 21.00