martedì 5 marzo 2019

martedì 5 marzo 2019
Concerto di Carnevale

Daniele Rustioni direttore
Francesca Dego violino

MOZART Mitridate, re di Ponto K.87 ouverture
CASTELNUOVO TEDESCO Concerto n.2 per violino e orchestra op.66 I profeti
RESPIGHI/BACH Tre Corali, dai Choralvorspiele per organo di Johann Sebastian Bach (trascrizione per orchestra di Ottorino Respighi)
MENDELSSOHN Sinfonia n.5 op.107 Riforma

con i ragazzi della seconda edizione del corso YO-YO Youth Orchestra Youth ORT

> Programma di Sala

Il secondo appuntamento con il direttore principale Daniele Rustioni è quasi tutto a tema religioso – a parte la sinfonia al Mitridate, re di Ponto di un Mozart appena adolescente. Assoluta rarità sono I profeti del fiorentino Mario Castelnuovo-Tedesco, compositore scomparso nel 1968: un Concerto commissionato dal leggendario violinista Jascha Heifetz (che lo battezzò nel 1933 a New York, direttore Arturo Toscanini) come risposta al montante antisemitismo europeo. I suoi tre movimenti raffigurano i profeti Isaia, Geremia, Elia, affermando l’identità ebraica anche del solista d’allora e dell’autore, che poi fu costretto ad abbondare l’Italia in conseguenza delle leggi razziali. Lo suona Francesco Dego, moglie di Rustioni perfezionatasi alla scuola di Salvatore Accardo e oggi intenta a riportare alla luce partiture dimenticate dei primi decenni del Novecento (l’anno scorso ha presentato in stagione il Concerto di Wolf-Ferrari). Dalla tradizione luterana derivano i tre Corali organistici di Bach resi orchestrali da Respighi e la Sinfonia “della Riforma” di Felix Mendelssohn, concepita nel 1830 per celebrare il terzo centenario della Confessione di Augusta, la dichiarazione dottrinaria che pose le basi del protestantesimo.

 

Firenze, Teatro Verdi
martedì 5 marzo 2019 ore 21.00

Foyer del Teatro – Incontro “Musica e Spiritualità”
ore 19.00 | info > www.tuttovita.it