martedì 5 marzo 2019

martedì 5 marzo 2019
Concerto di Carnevale

Daniele Rustioni direttore
Francesca Dego violino

MOZART Mitridate, re di Ponto K.87 ouverture
CASTELNUOVO TEDESCO Concerto n.2 per violino e orchestra op.66 I profeti
RESPIGHI/BACH Tre Corali, dai Choralvorspiele per organo di Johann Sebastian Bach (trascrizione per orchestra di Ottorino Respighi)
MENDELSSOHN Sinfonia n.5 op.107 Riforma

con i ragazzi della seconda edizione del corso YO-YO Youth Orchestra Youth ORT

 

Il secondo appuntamento con il direttore principale Daniele Rustioni è quasi tutto a tema religioso – a parte la sinfonia al Mitridate, re di Ponto di un Mozart appena adolescente. Assoluta rarità sono I profeti del fiorentino Mario Castelnuovo-Tedesco, compositore scomparso nel 1968: un Concerto commissionato dal leggendario violinista Jascha Heifetz (che lo battezzò nel 1933 a New York, direttore Arturo Toscanini) come risposta al montante antisemitismo europeo. I suoi tre movimenti raffigurano i profeti Isaia, Geremia, Elia, affermando l’identità ebraica anche del solista d’allora e dell’autore, che poi fu costretto ad abbondare l’Italia in conseguenza delle leggi razziali. Lo suona Francesco Dego, moglie di Rustioni perfezionatasi alla scuola di Salvatore Accardo e oggi intenta a riportare alla luce partiture dimenticate dei primi decenni del Novecento (l’anno scorso ha presentato in stagione il Concerto di Wolf-Ferrari). Dalla tradizione luterana derivano i tre Corali organistici di Bach resi orchestrali da Respighi e la Sinfonia “della Riforma” di Felix Mendelssohn, concepita nel 1830 per celebrare il terzo centenario della Confessione di Augusta, la dichiarazione dottrinaria che pose le basi del protestantesimo.

 

Firenze, Teatro Verdi > ACQUISTA BIGLIETTI
martedì 5 marzo 2019 ore 21.00