Piacevoli incontri

Piacevoli incontri

Il 5 marzo gli eredi di Castelnuovo Tedesco

Il 5 marzo torna a dirigere al Teatro Verdi il nostro direttore principale Daniele Rustioni. L’occasione è importante per il programma scelto, quasi tutto a tema religioso (a parte la sinfonia al Mitridate, re di Ponto di un Mozart appena adolescente). Assoluta rarità sono I profeti del fiorentino Mario Castelnuovo-Tedesco, compositore scomparso nel 1968. Si tratta di un concerto commissionato dal leggendario violinista Jascha Heifetz (che lo battezzò nel 1933 a New York, direttore Arturo Toscanini) come risposta al montante antisemitismo europeo. Lo suona Francesca Dego, oggi intenta a riportare alla luce partiture dimenticate dei primi decenni del Novecento.
La notizia è che in occasione di questo concerto saranno presenti a Firenze tutti e quattro gli eredi di Castelnuovo Tedesco compresa la nipote Diana, insieme ad altri parenti americani.

> VAI ALLA SCHEDA DEL CONCERTO
> ACQUISTA