mercoledì 12 febbraio 2020

mercoledì 12 febbraio 2020

Giovanni Sollima
direttore e violoncello

Poggibonsi, Pisa, Firenze, Arezzo, Empoli

#StagioneConcertistica

SOLLIMA Introduzione/Improvvisazione per violoncello solo
HAYDN Concerto n.2 per violoncello e orchestra Hob.VIIb:2
GENTLE GIANT Knots da Octopus 1972 (arrangiamento di G. Sollima)
ČAJKOVSKIJ Variazioni su un tema Rococò op.33
SOLLIMA Terra con variazioni

Poggibonsi, Teatro Politeama
lunedì 10 febbraio 2020 ore 21.00

Pisa, Teatro Verdi
martedì 11 febbraio 2020 ore 21.00

Firenze, Teatro Verdi > ACQUISTA
mercoledì 12 febbraio 2020 ore 21.00

Arezzo, Teatro Mecenate
giovedì 13 febbraio 2020 ore 21.00

Empoli, Teatro Shalom
venerdì 14 febbraio 2020 ore 21.00

Tripudio di musica con il ritorno all’ORT di Giovanni Sollima e del suo prodigioso violoncello. Un musicista per cui il suonare non è un fine, ma il mezzo per comunicare con il mondo. Uno strumentista che non teme neppure le pagine più ardue del repertorio. Un compositore che, grazie all’empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni, tratta la musica senza paletti: dai ritmi mediterranei, al barocco, al metal. Sollima scrive soprattutto per violoncello, contribuendo in modo determinante alla creazione di nuovo repertorio, che fa impazzire anche ascoltatori che di solito non frequentano la classica. Insieme all’Orchestra della Toscana si misura in due capisaldi del repertorio, da far tremare le vene e i polsi per la complessità tecnica a ogni violoncellista: il Concerto n.2 di Haydn e la Variazioni su un tema rococò di Čajkovskij. Ma poi, come spesso Sollima usa, largo alla creatività con improvvisazioni e arrangiamenti di brani rock.

Il concerto fiorentino del 12 febbraio è trasmesso in differita su Rete Toscana Classica e in abbonamento con PassTeatri 2020