Menu
  • it
  • en
  • #2024 eventi #Stagione Concertistica

    Ceretta_Auerbach

    venerdì 8 marzo 2024
    Piombino (LI), Teatro Metropolitan
    venerdì 8 marzo 2024 ore 21:00
    DIEGO CERETTA direttore
    LERA AUERBACH pianoforte
    Orchestra della Toscana
    Lera Auerbach / Eterniday (Homage to W.A. Mozart)
    Wolfgang Amadeus Mozart / Concerto n.20 per pianoforte e orchestra K.466
    Wolfgang Amadeus Mozart / Sinfonia n.41 K.551 'Jupiter'
    Durata 90 minuti circa / compreso intervallo
    INTRODUZIONE ALL’ASCOLTO a cura di Maurizio Saragosa:
    Lunedì 4 marzo ore 17:00 presso la Biblioteca Civica Falesiana
    Biglietti
    Intero €11,00
    Ridotto Studenti €5,00
    Biglietti acquistabili il giorno del concerto dalle ore 16:00 presso la Biglietteria del Teatro Metropolitan.
    In prevendita su eventipiombino.it e nelle rivendite autorizzate.
    INFO: Ufficio Cultura Comune di Piombino tel. 055 63296 - 63231
    cultura@comune.piombino.li.it - comune.piombino.li.it
    Teatro Metropolitan, Piazza Cappelletti, 2 tel. 0565 30385
    metropolitanpiombino@gmail.com

    Protagonista di questo concerto è Mozart: Mozart in sé e Mozart ripensato da Lera Auerbach, compositrice d’oggi che è pure pianista, scrittrice, artista visuale. Per la visione globale che ha dell’arte, la critica l’ha definita una donna del Rinascimento. Nata cinquant’anni fa a Chelvabinsk, in Siberia, da adolescente si è trasferita a New York senza conoscere una parola d’inglese. Eterniday. Homage à W.A.Mozart gioca nel titolo con una parola inventata dalla compositrice (unione di “eternity” e “day”, inteso come qualcosa in equilibrio tra fragilità e permanenza) che però a un orecchio italiano suona come un’esclamazione da libretto d’opera (“Eterni Dei!”). Il Mozart che vi sta dentro è quello delle pagine infantili per tastiera, che Auerbach conosce bene per averle incise. Attorno a questo pezzo d’ispirazione mozartiana, il direttore principale dell’ORT Diego Ceretta colloca due capolavori di Mozart. Il K.466, il più noir tra i Concerti pianistici del salisburghese, e poi c’è la Jupiter, sinfonia monumentale, superba come Giove di cui porta il nome.


    Fondazione Orchestra Regionale Toscana - Partita I.V.A. 01774620486 Privacy Policy | Cookie Policy Realizzazione sito WWS Snc