Menu
  • it
  • en
  • #2025 eventi #Regione #Stagione Concertistica

    Yashima_Baráti

    venerdì 28 marzo 2025
    Carrara, Teatro dei Animosi
    venerdì 28 marzo 2025 ore 21:00
    ERINA YASHIMA direttrice
    KRISTÓF BARÁTI violino
    Orchestra della Toscana
    Johannes Brahms / Concerto per violino e orchestra op.77
    Ludwig van Beethoven / Sinfonia n.2 op.36
    Biglietti
    Info in arrivo

    Da alcune stagioni la presenza di Erina Yashima nei cartelloni dell’ORT è irrinunciabile, perché talenti del podio così se ne trovano di rado. Origini giapponesi, passaporto tedesco, Yashima ha studiato in Germania e a Vienna. Anno di svolta il 2015, quando ha partecipato all’Opera Academy verdiana tenuta a Ravenna da Riccardo Muti, di cui poi è stata assistente a Chicago; nello stesso periodo ha affiancato nelle prove anche Esa Pekka-Salonen, Christoph Eschenbach, Zubin Mehta, Yannick Nézet-Séguin. Oggi è la prima direttrice della Komische Oper di Berlino. Per questo suo ritorno all’ORT si trova ad avere a che fare con due capisaldi del repertorio viennese ottocentesco, il Concerto per violino di Johannes Brahms e la Sinfonia n.2 di Ludwig van Beethoven. Da una parte all’altra del secolo, poiché nel 1803 ha debuttato la sinfonia, mentre il Concerto è del 1878. L’una è opera di un trentenne (alle soglie della sordità) che sta allontanandosi sempre più dall’esempio di di Mozart e Haydn da cui aveva preso le mosse, l’altro è opera matura di un quarantacinquenne in pieno fervore creativo. Un Concerto, questo, ispirato dal maggior violinista del tempo, Joseph Joachim, amico fraterno di Brahms e ascoltatissimo consigliere per la stesura della parte solistica. Che in questo programma è affidata all’ungherese Kristóf Baráti, “violinista che attira l’attenzione sulla musica senza richiamarne troppa su di sé”, come ha scritto un recensore. Baráti suona uno Stradivari del 1703.


    Fondazione Orchestra Regionale Toscana - Partita I.V.A. 01774620486 Privacy Policy | Cookie Policy Realizzazione sito WWS Snc