Menu
  • it
  • en
  • #2024 eventi #Stagione Concertistica

    Blacher

    venerdì 2 febbraio 2024
    Piombino (LI), Teatro Metropolitan
    venerdì 2 febbraio 2024 ore 21:00
    KOLJA BLACHER direttore e violino
    Orchestra della Toscana
    Ludwig van Beethoven / Concerto per violino e orchestra op.61
    Felix Mendelssohn-Bartholdy / Sinfonia n.3 op.56 'Scozzese'
    Durata 1h 35' circa (compreso intervallo)
    INTRODUZIONE ALL’ASCOLTO a cura di Maurizio Saragosa:
    Lunedì 29 gennaio ore 17:00 presso la Biblioteca Civica Falesiana
    Biglietti
    Intero €11,00
    Ridotto Studenti €5,00
    Biglietti acquistabili il giorno del concerto dalle ore 16:00 presso la Biglietteria del Teatro Metropolitan.
    In prevendita su eventipiombino.it e nelle rivendite autorizzate.
    INFO: Ufficio Cultura Comune di Piombino tel. 055 63296 - 63231
    cultura@comune.piombino.li.it - comune.piombino.li.it
    Teatro Metropolitan, Piazza Cappelletti, 2 tel. 0565 30385
    metropolitanpiombino@gmail.com

    Il tedesco Kolja Blacher è uno di poche parole. Si esprime imbracciando il suo Guarneri del Gesù del 1730. E lavorando sodo con l’orchestra, quando è chiamato anche a far il direttore. All’ORT torna 10 anni dopo, proprio in questa doppia veste, che negli ultimi tempi – ora che ha compiuto i sessant’anni – è quella che più gli piace indossare. Lui, figlio del rinomato compositore Boris Blacher, allievo alla Juilliard School di New York di Dorothy DeLay (che ha insegnato a una marea di grandi violinisti, compreso Itzhak Perlman), è stato primo violino della Filarmonica di Berlino negli anni Novanta, l’epoca di Claudio Abbado. Insieme all’ORT lavora su un pilastro del repertorio violinistico, il Concerto op.61 di Beethoven. Partitura datata 1806 che, sul momento, il pubblico non apprezzò. A farla entrare in circolazione, diversi anni dopo la morte dell’autore, attorno alla metà del secolo, fu l’interpretazione offerta dal grande violinista Joseph Joachim con la direzione di Felix Mendelssohn e poi con quella di Robert Schumann. Proprio a Mendelssohn appartiene l’altro lavoro in programma, la Sinfonia Scozzese.


    Fondazione Orchestra Regionale Toscana - Partita I.V.A. 01774620486 Privacy Policy | Cookie Policy Realizzazione sito WWS Snc