Menu
  • it
  • en
  • #2024 eventi #Stagione Concertistica

    Concerto di Pasqua

    venerdì 29 marzo 2024
    Figline (FI), Teatro Garibaldi
    venerdì 29 marzo 2024 ore 21:00
    OTTO TAUSK direttore
    FRANCESCA DEGO violino
    MARIO BRUNELLO violoncello
    Orchestra della Toscana
    Johannes Brahms / Doppio concerto per violino, violoncello e orchestra op.102
    Felix Mendelssohn-Bartholdy / Märchen von der schönen Melusine op.32, Ouverture
    Franz Schubert / Sinfonia n.3 D 200
    Durata 1h 40' circa (compreso intervallo)
    Biglietti
    Platea
    Intero €12,00; Ridotto €10,00; Carta Ragionale Studente €8,00
    Palco
    Intero €10,00; Ridotto €8,00; Carta Ragionale Studente €8,00

    Biglietti acquistabili online su www.teatrogaribaldi.org (solo per le tariffe intere + costi di prevendita), presso i punti vendita Boxoffice Toscana (+ costi di prevendita), presso la Biglietteria del teatro nei tre giorni precedenti la data dello spettacolo dalle ore 9:30 alle ore 12:30 e dalle ore 16:00 alle ore 19:00.
    Info: Biglietteria del Teatro Garibaldi (Piazza Serristori, 12)
    tel. +39 055 952433 - 9125247
    teatrogaribaldi@comunefiv.it

    Un capolavoro enigmatico, una compositrice dimenticata, un compositore in erba. Ecco i tre capitoli (tutti ambientati a Vienna) del concerto di Pasqua affidato a una bacchetta al debutto sul podio dell’ORT, l’olandese Otto Tausk, direttore musicale della Vancouver Symphony e consulente artistico, nella città canadese, della VSO School of Music, qualcosa di simile alla nostra Scuola di Fiesole. Con Tausk due amici di lunga data della nostra orchestra, Francesca Dego e Mario Brunello. Lei, violinista presente nelle maggiori stagioni sinfoniche e da camera d’Europa, Stati Uniti e Asia. Lui, destinato a una carriera che avrebbe potuto correre lungo i soliti binari del concertismo internazionale (Primo premio “Čajkovskij” di Mosca nel 1986), non ama le strade battute. Porta a suonare il suo violoncello sulle Dolomiti, sulle Apuane o nel deserto; in una fabbrica dismessa nella sua Castelfranco Veneto, ha creato un’officina artistica per sperimentare nuove forme di spettacolo e di condivisione culturale. Ed è per questa sua curiosità insaziabile che sconfina in altri generi musicali e si trova a collaborare sul palcoscenico con Vinicio Capossela, Uri Caine, Gianmaria Testa, con l’attore Marco Paolini, lo scrittore Alessandro Baricco, il fisico Carlo Rovelli. Tutti e tre i protagonisti sono chiamati a confrontarsi con un capolavoro enigmatico, il Doppio Concerto di Brahms.



    Dove

    Dove


    Fondazione Orchestra Regionale Toscana - Partita I.V.A. 01774620486 Privacy Policy | Cookie Policy Realizzazione sito WWS Snc