Menu
  • it
  • en
  • Gigante Appennino

    Parco di Pratolino



    Situato sulle colline fiorentine, è un gioiello del Rinascimento italiano. Questo parco unisce natura e arte, offrendo una ricca esperienza visiva e culturale. È una delle sedi di Ville e giardini Incantati.

    Il Parco Mediceo di Pratolino, è stato creato per volere di Francesco I de’ Medici nel 1569 e fu progettato da Bernardo Buontalenti. Al centro del parco si erge il Colosso dell’Appennino, una maestosa scultura di Giambologna. Alta oltre dieci metri, questa colossale figura simboleggia la potenza della natura domata dall’uomo. All’interno della scultura si trovano grotte e giochi d’acqua, creando un’opera straordinaria che affascina i visitatori.

    Originariamente, il parco era dotato di numerose fontane, grotte artificiali e complessi idraulici. Tra le meraviglie, si ricordano la Grotta di Cupido, la Peschiera della Maschera e la Cappella del Buontalenti, piccoli capolavori che arricchivano l’itinerario del visitatore.

    Nel XIX secolo, il parco passò nelle mani della famiglia Demidoff, che lo restaurò e vi aggiunse nuovi elementi, trasformandolo in Villa Demidoff. La famiglia, di origine russa, introdusse nuove piante esotiche e ampliò la villa, conservando però l’anima rinascimentale del luogo. Grazie a questo intervento, il parco mantenne intatto il suo fascino storico e artistico.

    Oggi, il Parco Mediceo di Pratolino è riconosciuto come patrimonio mondiale dell’UNESCO. Rappresenta un esempio unico di come la natura e l’arte possano convivere in armonia. I suoi 120 ettari offrono un viaggio nel tempo, dove il visitatore può immergersi in un’atmosfera fiabesca, tra boschi secolari, prati fioriti e opere d’arte senza tempo.

    Il Diamante, una centrale fotovoltaica sperimentale.

    Attualmente, il parco è di proprietà della Città Metropolitana di Firenze e accessibile al pubblico. I visitatori possono godere di eventi culturali, mostre e passeggiate immerse nella bellezza di un paesaggio che ha ispirato generazioni di artisti e poeti. Il Parco Mediceo di Pratolino non è solo un luogo di grande interesse storico e artistico, ma anche un prezioso polmone verde che offre una pausa rigenerante dalla frenesia della vita moderna.

    Il parco, con le sue straordinarie opere d’arte e i suoi rigogliosi giardini, continua a essere un simbolo della bellezza del Rinascimento italiano. La combinazione di elementi naturali e artificiali, accuratamente progettati e conservati, rende il Parco Mediceo di Pratolino una destinazione imperdibile per chiunque desideri scoprire le meraviglie della Toscana rinascimentale.

    Il Parco di Pratolino ospita i concerti di Ville e Giardini incantati dell’Orchestra della Toscana. Questo il prossimo.

    Fondazione Orchestra Regionale Toscana - Partita I.V.A. 01774620486 Privacy Policy | Cookie Policy Realizzazione sito WWS Snc