Menu
  • it
  • en
  • Ecco la musica di Firenze



    Il 25 marzo si festeggia il Capodanno Fiorentino, una tradizione avviata nel medioevo che segna un nuovo inizio per la città. Dischi Fenice consiglia un album tematico, “Ahi! Amours” di Enea Sorini, edito da Novantiqua, che contiene le composizioni popolari dell’epoca, eseguite con gli strumenti antichi tradizionali.

    A Firenze il Capodanno si festeggia il 25 marzo. Le campane della città suonano a festa, annunciando l’alba di un nuovo anno. Il Capodanno Fiorentino ha origine nel Medioevo, quando la Chiesa cattolica calcolò la data dell’Annunciazione dell’Incarnazione alla Vergine Maria, collocandola esattamente 9 mesi prima del 25 dicembre, data della nascita di Gesù. A Firenze, città da sempre fortemente legata al culto della Vergine, si decise quindi di stabilire la data del Capodanno proprio il 25 marzo. I festeggiamenti, sia religiosi che civili, per l’inizio del nuovo anno si svolgevano principalmente presso la Basilica di SS. Annunziata, fondata dai Servi di Maria nel XIII secolo.

    Festeggiamenti solenni e cortei storici

    Per celebrare questo evento epocale, ancora oggi a Firenze si festeggia per una settimana intera con varie manifestazioni che è possibile visionare scaricando questo documento. Dal 2020 il 25 marzo è anche il Dantedì la data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia, ed è l’occasione per ricordare in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante, con tante iniziative, anche on line, organizzate dalle scuole, dagli studenti e dalle istituzioni culturali.

    Capodanno Fiorentino sfilata
    Figuranti del corteo storico del Capodanno Fiorentino.
    Un’occasione per riflettere

    Il Capodanno Fiorentino è anche un momento per riflettere sul passato e sulle tradizioni della città. Un’occasione per ricordare i grandi uomini che hanno fatto la storia di Firenze e per celebrare i valori che da sempre la contraddistinguono: libertà, indipendenza e coraggio.

    Capodanno Fiorentino sbandieratori
    Sbandieratori al corteo storico del Capodanno Fiorentino.
    Un album celebrativo

    Ahi! Amours del polistrumentista e cantante Enea Sorini, uscito per l’etichetta discografica Novantiqua, è un album che contiene le composizioni popolari eseguite durante le celebrazioni, riproposte dal musicista urbinate con perizia strumentale e coerenza con i metodi di esecuzione dell’epoca.
    Questo CD raccoglie molti brani (raramente incisi) tra i più rappresentativi del repertorio di musica medievale. I compositori principali sono: Dufay, Ghirardello da Firenze, Jacopo da Bologna e Francesco Landini, il maggiore esponente della Ars Nova, periodo musicale caratterizzato da un sistema di notazione ritmico-musicale completamente nuovo rispetto a quello dei secoli precedenti. Sua infatti la famosissima ballata Ecco la primavera, brano anche questo collegabile alla settimana in corso.
    Si tratta principalmente di brani vocali accompagnati da strumenti antichi tradizionali, liuto, organo portativo, oud, flauto dritto. Un racconto inevitabilmente parziale della musica di quel periodo ma che mira a fornircene un’immagine chiara attraverso l’esecuzione e la scelta di 17 brani, e l’analisi degli strumenti utilizzati.

    Fondazione Orchestra Regionale Toscana - Partita I.V.A. 01774620486 Privacy Policy | Cookie Policy Realizzazione sito WWS Snc